domenica 19 ottobre 2008

lunedì 13 ottobre 2008

MATTHEW SHEPARD

Era uno studente ventunenne come tanti. Solo perché era gay, venne aggredito e picchiato a sangue da due coetanei e lasciato per 18 ore legato ad una staccionata. Dopo una lunga agonia morì il 12 ottobre 1998 e la sua morte violenta fu uno shock in tutti gli Stati Uniti e commosse il mondo.







Il Time, nel numero uscito dopo la morte di Matthew, il 26 ottobre 1998, ha dedicato la prima pagina e altre 8 pagine interne all'assassinio di Matthew, all'odio contro i gay e alle lobby gay. Newsweek invece gli ha dedicato due pagine con un articolo intitolato "Eco di un omicidio nel Wyoming".

Epilogo

5 aprile 1999: Russel Henderson, 21enne, uno dei due assassini di Matthew, viene condannato a un doppio ergastolo, senza possibilità di entrare in libertà. Ha evitato la pena di morte dichiarandosi colpevole.

Il 4 novembre 1999: Aaron McKinney, 22enne, l'altro assassino, viene a sua volta condannato a un doppio ergastolo. I suoi avvocati avevano incontrarono i genitori di Matthew Shepard per chiedere loro di risparmiare la pena di morte al loro cliente. Judy e Dennis Shepard hanno accettato.

"Sig. McKinney, vi lascio salva la vita in memoria di colui che oggi non vive più" ha dichiarato Dennis Shepard, il padre di Matthew, rivolgendosi a Aaron McKinney.
"Credo nella pena di morte" ha aggiunto. "non c'è niente che io desideri di più che vederla morire, Sig. McKinney: Ma ora è tempo di curare le nostre ferite. E' tempo di dare dimostrazione di pietà di fronte ad una persona che ha rifiutato di dar prova della minima pietà".
"Sig. McKinney, vi lascerò salva la vita, pur difficile che sia, proprio per Matthew. Ogni volta che festeggerete il Natale, o un anniversario, o la festa nazionale, ricordetevi che Matthew non li festeggerà più. Ogni volta che vi sveglierete in prigione, ricordatevi di aver avuto, quella notte, la possibilità e la capacità di fermare quello che stavate facendo. Voi mi avete rubato qualcosa di infinitamente prezioso e questo non ve lo perdonerò mai".


Stranger
13 ottobre 2008

La Spagna riconoscerà ufficialmente la Giornata Mondiale contro l'Omofobia

La notizia viene da fonti ufficiali: il 17 maggio sarà riconosciuto ufficialmente dal Governo Spagnolo

Il Parlamento spagnolo riconoscerà ufficialmente il 17 maggio come Giornata Mondiale di Lotta all'Omofobia. Per i Socialisti spagnoli la Giornata ''deve avere una ricaduta reale sulla vita quotidiana''.



Stranger
13 ottobre 2008

domenica 5 ottobre 2008

Farrah Fawcett l'originale Charlie's Angels ai tempi della maturità

Da non crederci vero che si sarebbe trasformata nella bionda sexy Jill Munroe.











Stranger
4 ottobre 2008

venerdì 3 ottobre 2008

Christina Aguilera “Keeps Gettin’ Better-A Decade Of Hits” Promo Photo

Questo Photoshoot è stato realizzato da ELLEN VON UNWERTHELLEN VON UNWERTH, fotografa tedesca. Le sue fotografie, dallo stile ironico e provocatorio ma sempre elegante e sensuale, compaiono sulle più importanti riviste del settore.
Oltre che di fotografia, Ellen Von Unverth si occupa di cortometraggi e video musicali.



















Stranger
4 ottobre 2008

mercoledì 1 ottobre 2008

Forbes 2008 pubblica la classifica delle "rockstar più pagate al mondo"

E' Beyoncé la primadonna - almeno in fatto di incassi - secondo il Forbes. Superando persino Madonna, la giovane cantante ha raccolto ben 80 milioni di dollari negli ultimi dodici mesi, tra film, concerti, la sua linea d'abbigliamento e i contratti da testimonial per importanti marchi. Seconda solo ai Police che hanno incassato 115 milioni di dollari. Ecco la classifica delle "rockstar più pagate al mondo":

1. The Police - 115 milioni dollari
2. Beyoncé - 80 milioni dollari
3. Toby Keith - 48 milioni dollari
4. Justin Timberlake - 44 milioni dollari
5. Madonna - 40 milioni dollari
6. Celine Dion - 40 milioni dollari
7. Rascal Flatts - 40 milioni dollari
8. Van Halen - 35 milioni dollari
9. Genesis - 31 milioni dollari
10. Gwen Stefani - 27 milioni di dollari

Stranger
1 Ottobre 2008

Brandy è tornata

Il nuovo singolo "Right Here (Departed)"







Stranger
1 ottobre 2008

Janet Jackson misterioso malore





Janet Jackson, ricoverata per un "improvviso malore" al Royal Victoria Hospital di Montreal, è stata dimessa appena due ore dopo il ricovero, ha dichiarato una portavoce dell'ospedale. Non si sa ancora però per quale motivo la cantante sia stata ricoverata. La quarantaduenne cantante è stata ricoverata lunedì sera poco prima del previsto concerto, che è stato annullato, a Montreal, secondo un comunicato diffuso da W&W Public Relations. Secondo i suoi collaboratori, la Jackson si sta rimettendo. Sono stati rinviati anche i suoi spettacoli a Boston e Filadelfia, previsti per oggi e domani. La cantante dovrebbe riprendere il suo tour sabato a Greensboro, in Nord Carolina. 
(Fonte AP)

Stranger
1 ottobre 2008